Lettera aperta ai soci dal direttore dell’ UOC Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Stefano Ghirardello.

Al Presidente, al Direttivo, ai Soci dell’Associazione Aiutami a Crescere

Con questa mia volevo portare i miei più sinceri ringraziamenti al Direttivo prossimo alla scadenza di mandato e un augurio per il Direttivo che a breve verrà eletto, condividendo con Voi tutti alcune riflessioni.
Dall’inizio del mio incarico il primo giugno del 2021 presso la Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia della Fondazione Policlinico San Matteo di Pavia ho prestato particolare attenzione al lavoro che Voi, attraverso l’Associazione, avete dedicato all’Unità Operativa.
In questi mesi ho avuto modo di conoscere la Presidente, Dott.ssa Alice Francia; fin da subito ho visto il Lei la forza della passione e della convinzione. Grazie a Lei ho avuto modo di apprezzare gli sforzi, anche economici, che l’Associazione, attraverso i suoi Soci e le donazioni liberali, ha dedicato al nostro reparto. In numerosi incontri abbiamo condiviso le difficoltà, le prospettive, e il significato stesso dell’Associazione.
In poco tempo, grazie a Voi, è stato possibile l’acquisto di poltrone per l’allattamento, è stato organizzato un concerto di Natale e la tradizionale Giornata del Neonato Prematuro, è stato reso funzionale un grande spazio all’interno dell’Unità operativa approntando 6 posti di degenza per le mamme con i figli ricoverati in terapia intensiva, è iniziato un percorso dedicato ed esclusivo per l’ingresso dei genitori e dei volontari dell’associazione con lo scopo di favorire un sostegno “alla pari” ai genitori dei bimbi ricoverati.
Tutte queste iniziative sono state possibili grazie alle istanze portate avanti dalla Presidente Alice Francia e ai suggerimenti degli altri genitori associati. Infatti, crediamo fermamente che il valore di un’Associazione come Aiutami a Crescere sia quello di portare a conoscenza dei professionisti le istanze e le prospettive dei genitori.
Infatti, solo i genitori, con il loro sguardo al tempo stesso coinvolto e critico, possono individuare meglio i bisogni, le mancanze, le possibilità di miglioramento, sempre presenti anche in un reparto di eccellenza come il nostro.
Per questo è mio desiderio ed auspicio che il nuovo Direttivo sia il più possibile rappresentativo della realtà genitoriale, con la quale noi professionisti abbiamo necessità di confrontarci per crescere.

All’interno del Direttivo, però, lo Statuto dell’Associazione prevede anche un spazio dedicato ai professionisti, medici ed infermieri. Questi dovrebbero, idealmente, essere di supporto ai Soci, per quanto attiene agli esclusivi aspetti scientifici, promuovendo giornate di aggiornamento scientifico anche a valenza pubblica, mantenendo i rapporti con le società scientifiche, promuovendo corsi e seminari.
A tale scopo un medico e un infermiere dell’unità operativa si sono candidati per il futuro Direttivo. Questi Colleghi hanno la mia completa fiducia, in riferimento agli obiettivi sopra esposti. Questa fiducia si basa sulle loro competenze scientifiche, sulle loro capacità relazionali, e sulla condivisione del ruolo che i professionisti debbono avere all’interno di un Direttivo di una Associazione le cui fondamenta poggiano sull’impegno prevalente dei genitori.
Concludo ringraziando sinceramente la Dott.ssa Alice Francia e tutto il Direttivo uscente per gli sforzi promulgati per migliorare il nostro lavoro, la qualità del vissuto dei genitori e le cure dei nostri piccoli ricoverati. Auspico che il nuovo Direttivo condivida con me la visione e il modello di collaborazione che in
questi pochi mesi ha trovato nell’attuale Presidente numerosi punti in comune.

Confermo la mia completa disponibilità al sostegno delle attività dell’Associazione all’interno e a favore del reparto di Neonatologia, e a favorire tutte le vostre iniziative in un rapporto aperto, basato sull’onestà reciproca e la condivisione dei valori e degli obiettivi qui brevemente sintetizzati.
Ringrazio sentitamente la Presidente, Dott.ssa Francia, e il Direttivo uscente e colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro i quali si candideranno per il nuovo Direttivo, avendo bene in mente che quello che farete, tutto il tempo che dedicherete, tutte le iniziative che prenderete, sono un dono, e come tale, non scontato né dovuto.

Pavia, 04 marzo 2022

Dott. Stefano Ghirardello